Template Joomla scaricato da Joomlashow

REGOLAMENTO CORSI

REGOLAMENTO DEI CORSI DI MINIVOLLEY e PALLAVOLO

AMATORI VOLLEY BARI 

 

  1. Scopo dell'Associazione sportiva è quello di diffondere la pratica della pallavolo sia sotto l’aspetto ludico che agonistico, senza tralasciare quelli che sono gli aspetti educativi e sociali che lo sport deve trasmettere soprattutto ai più giovani.
  2. Il Corso di Pallavolo ha la durata di 9 mesi (per l’agonismo) e 8 mesi (per U14, U13, minivolley e pre- agonismo).
  3. Sono ammessi ai corsi ragazzi e ragazze dai 6 ai 18 anni.
  4. L’iscrizione ha validità annuale per l’intera stagione sportiva 2016/17 (da settembre a inizio giugno) ed è subordinata al versamento della quota che annualmente viene determinata dal Consiglio Direttivo per coprire parte delle spese sostenute dall’Associazione sportiva.
  5. I ragazzi saranno ammessi ad utilizzare i servizi dell’Associazione solo dopo aver espletato tutte le formalità di rito necessarie all’iscrizione: adesione all’Associazione, sottoscrizione del modulo per il tesseramento FIPAV, presentazione del relativo certificato medico o di idoneità sportiva agonistica, pagamento delle quote previste.
  6. Le quote già versate nel caso di espulsione per motivi disciplinari, assenza per malattia o per qualsiasi altro motivo non dipendente dalla volontà dell’Associazione non saranno rimborsate.
  7. L’iscritto sotto gli 10 anni di età è tenuto a presentare fin dal primo giorno di lezione il certificato medico di sana e robusta costituzione. Da 11 anni, l’iscritto è tenuto a presentare il certificato di idoneità sportiva agonistica da espletarsi con richiesta del medico curante e con richiesta della società presso un Centro di Medicina dello Sport convenzionato. Non saranno ammessi alle attività sportive (allenamenti e partite) gli iscritti che non abbiano presentato tutta la documentazione necessaria e in particolare i suddetti certificati.
  8. E’ prerogativa dell’Associazione decidere: la composizione dei gruppi, i tecnici federali da assegnare e i giorni ed orari settimanali in cui si terranno le lezioni/allenamenti.
  9. La partecipazione ai campionati di minivolley e/o categoria e/o serie è a discrezione dell’Associazione sportiva.
  10. Eventuali problemi ed impedimenti, da parte dei genitori, connessi alla partecipazione dei ragazzi/e ai campionati di minivolley o categoria dovranno essere dichiarati all’atto dell’iscrizione.
  11. Per motivi contabili non sono ammesse deroghe alle date indicate per il versamento delle quote per i servizi utilizzati, eventuali ritardi saranno considerati quale dichiarazione di rinuncia.
  12. I ragazzi/e non in regola con il versamento della quota di servizio o rinunciatari non potranno beneficiare dei servizi dell’Associazione.
  13. Gli allenamenti sono di durata non inferiore all’ora ed hanno luogo 2 o 3 volte la settimana, quelli coincidenti con festività o vacanze scolastiche non sono effettuati.
  14. Tutti i ragazzi/e al termine del turno di allenamento devono ritirare tutti gli effetti personali. In ogni caso l’Associazione non si assume alcuna responsabilità circa oggetti e/o indumenti eventualmente dimenticati o smarriti.
  15. I ragazzi/e potranno essere prelevati solo dai rispettivi genitori, o da persone dagli stessi indicati al termine della lezione. Si prega voler comunicare eventuali rientri non accompagnati.
  16. Per motivi di sicurezza, è fatto assoluto divieto ai genitori di sostare nelle strutture sportive, ove si svolgono i corsi, al fine di evitare qualsiasi tipo di accadimento fortuito (es. pallonata, ecc.). Gli stessi potranno accedere esclusivamente nelle aree appositamente individuate.
  17. L’abbigliamento per la partecipazione alle lezioni e alle manifestazioni organizzate dalla FiPAV e/o dallo C.S.E.N. e a cui l’Associazione partecipa, è a parziale carico dei genitori su indicazione della stessa Associazione. Chi non indossa la divisa ufficiale non potrà prendere parte alle gare, ma potrà regolarmente frequentare le lezioni o gli allenamenti.
  18. Tutti gli allievi sono assicurati con specifica Polizza base federale della Allianz Assicurazioni spa valida per gli atleti ed i miniatleti tesserati per la FIPAV. Le condizioni di Polizza sono interamente consultabili e scaricabili nel sito www.federvolley.it (cliccare in home page sopra Documenti e poi Assicurazioni). Con l’iscrizione l’allievo accetta i termini e le condizioni previste dalla polizza F.I.P.A.V. e libera espressamente la Società di rispettiva appartenenza del tesserato da ogni pretesa risarcitoria eccedente i limiti descritti nella suddetta polizza. E’ compito dell’allenatore, di ogni genitore/ giocatore segnalare tempestivamente e per iscritto, eventuali infortuni accaduti durante partite ed allenamenti tramite il Dirigente o la Segreteria, poiché la denuncia deve essere effettuata entro 30 giorni dall’infortunio. E’ possibile stipulare delle polizze integrative con costo a carico dell’atleta e da richiedere alla dirigenza all’atto dell’iscrizione.
  19. L’attività sportiva si svolge principalmente presso il Pala Carbonara in Via F.lli de Filippo e presso altre palestre delle città di Bari, salve diverse disposizioni. Corsi ed allenamenti si svolgono dal Lunedì al venerdì, amichevoli partite ufficiali, gare e tornei si svolgono prevalentemente la domenica, salvo diverse disposizioni.
  20. L’iscritto è tenuto a garantire la sua presenza per l’attività organizzativa dall'Associazione per partite, tornei, gare e feste societarie. Se vi sono assenze per attività già programmate (settimane bianche, gite scolastiche, viaggi, ecc.) la famiglia dell’atleta è invitata a segnalarlo con anticipo all’allenatore. Le assenze prolungate degli allenamenti senza una adeguata giustificazione o motivazione comportano, dopo 30 gg. consecutivi, l’esclusione dell’atleta da ogni attività senza alcun rimborso della quota versata. L’assenza agli allenamenti e alle partite può danneggiare tutta la squadra.
  21. Gli atleti: Gli atleti durante gli allenamenti e le partite devono osservare sempre ed in qualsiasi situazione, un atteggiamento leale, corretto e rispettoso nei confronti di Dirigenti, allenatori, istruttori, compagni, avversari, arbitro, ufficiali di gara e pubblico. Non sono tollerati comportamenti violenti o comunque contrari all’etica sportiva. La società è tenuta a prendere provvedimenti disciplinari contro chi non rispetti tali norme di comportamento ed è autorizzata, in casi estremi a sospenderli dall’attività sportiva..
  22. Nelle palestre, negli spogliatoi e nei locali utilizzati dall’Associazione sportiva va tenuto un comportamento corretto, educato e rispettoso degli altri, evitando urla schiamazzi. In palestra si accede con una corretta tenuta sportiva, indossata nello spogliatoio. L’iscritto è tenuto a presentarsi con puntualità in palestra per le lezioni, allenamenti e partite. Si devono seguire sempre le istruzioni del Dirigente, allenatore, istruttore e dei responsabili dell’Associazione.
  23. La responsabilità ex art.2048 c.c. e quella sulla custodia dei minori viene assunta dall’allenatore o istruttore dell’Associazione solo nella fascia oraria relativa all’attività svolta dall’associazione stessa nei confronti dell’atleta minorenne (palestra, partite, allenamento, corsi, ecc.). Oltre tale lasso di tempo e al di fuori dei locali (es. esterno palestra) l’Amatori Volley Bari e lo Sport Vacanze si intendono liberate da ogni tipo di responsabilità di cui sopra.
  24. I Sigg. genitori, il pubblico e i tesserati:

 

  • devono impegnarsi ad evitare frasi o comportamenti che incitino la violenza, a non premiare comportamenti sleali, astenersi da qualunque comportamento discriminatorio in relazione a colore di pelle, età, condizione psico-fisica di atleti, arbitri, dirigenti e tifosi. Altresì, si invita ad adottare iniziative volte a sensibilizzare il pubblico al rispetto degli atleti, delle squadre, dei loro sostenitori, delle istituzioni sportive e ad astenersi da comportamenti che possano essere lesivi dell’immagine e della reputazione dell’Amatori Volley Bari e dello Sport Vacanze di cui si fa parte;
  • durante gli allenamenti si richiede ai Sigg. genitori di evitare il più possibile di assistere agli allenamenti, di accedere alla tribuna riservata al pubblico solo negli ultimi dieci minuti, in attesa della fine degli allenamenti, osservando il massimo silenzio e spegnendo i telefoni cellulari, di usufruire degli spogliatoi insieme ai figli per il cambio di maglie o altro, di liberare la tribuna appena inizia l’allenamento del gruppo successivo.
  • l’uso della palestra è consentito solo mediante idonea attrezzatura (canottiera/maglietta, pantaloncino e scarpe da volley).
  • è vietato transitare o sostare sul campo da gioco.
  • è vietato far accedere alla palestra animali di qualsiasi genere.
  • è vietato fumare, il consumo di merende e bevande è consentito, con preghiera di tenere pulito.
  • è fatto obbligo agli utenti di segnalare immediatamente ai collaboratori o al Responsabile dell’Associazione la presenza di eventuali anomalie delle attrezzature e degli impianti della palestra.

Rispettare queste semplici richieste permette di allenarsi con più tranquillità, serenità, e concentrazione, evita distrazioni a chi è al lavoro sul campo e favorisce una migliore qualità degli allenamenti e del servizio offerto.

Per quanto non specificato nel presente regolamento si rimanda alle vigenti disposizioni di legge e alle norme di diritto consuetudinario

Si richiede alle famiglie di informare gli allenatori e la società di rispettiva appartenenza in caso di cattivo rendimento scolastico del ragazzo

Buona PALLAVOLO a tutti!

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione privacy policy.

  Se accetti i cookies da questo sito.